Abruzzo

Dolci d’Abruzzo. Conosci le Scrippelle dolci e fritte?

Le scrippelle, da tradizione antica a street food

Le scrippelle abruzzesi indicano due ricette diverse, con la presenza di distinte varianti che si possono ricavare. Ci sono le scrippelle teramane, che sono simili a delle crepes. Le scrippelle fritte invece possono essere dolci oppure salate e sono preparate con un impasto lievitato di patate e farina. Quelle dolci si mettono a punto con lo zucchero nell’impasto e vengono cosparse di zucchero semolato.



Le scrippelle fritte, che prendono nomi diversi nelle varie zone della regione: pizze fritte, pizzotta ecc.. . Le scrippelle sono un cibo popolare la cui produzione era molto diffusa in passato per la semplicità degli ingredienti necessari a realizzarla, oggi hanno una vocazione eletta più al cibo di strada o street food che al consumo più squisitamente domestico.

La ricetta delle scrippelle

Ingredienti (Per 20 crispelle da 25-30 gr l’una)

Farina 300 gr
Lievito di birra 15 gr
Acqua 180 ml
Sale 10 gr
Zucchero 1 cucchiaino

per friggere
Olio extravergine d\’oliva q.b.

Procedimento:

Sbriciolate il lievito di birra in metà dell’acqua intiepidita e aggiungete lo zucchero, quindi mescolate per sciogliere il tutto. Versate la farina in una ciotola e aggiungete il composto di lievito e la restante acqua nella quale avrete disciolto il sale. Impastate il tutto e quando i liquidi saranno assorbiti.
Trasferite l’impasto su una spianatoia e lavoratelo per almeno 10 minuti fino a che risulterà ben liscio. Ponete l’impasto in una ciotola dal fondo leggermente infarinato, copritelo con della pellicola trasparente e lasciate lievitare in ambiente tiepido e privo di correnti d’aria per almeno due ore, o fino a che l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume.
Trascorso il tempo necessario scaldate, in un tegame dai bordi alti, dell’olio di oliva portandolo a 180°, quindi , con le mani unte di olio, prelevate dalla ciotola dei pezzetti di impasto del peso di circa 25-30 gr l’uno ai quali darete forma di anelli, forando la pasta al centro con le dita e allargandola.
Friggete gli anelli di pasta fino a che diventeranno dorati e croccanti fuori e morbidi dentro, quindi poggiateli su della carta assorbente per fargli perdere l’olio in eccesso. Salate leggermente le crispelle e servitele immediatamente.

Segui e metti mi piace
0

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Abruzzo per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici
Vuoi ricevere i nostri articoli per email?
Promuovi il tuo evento
We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Viaggiando Italia | Luoghi da visitare, Eventi, Idee di Viaggio, Roma, Venezia, Salento, Case Vacanza