Quantcast
Cosa visitareCosa visitare in Abruzzo?FotoItaliaLaghi e fiumiRaianoTerme

Conosci le proprietà benefiche delle Terme di Raiano nel cuore delle montagne d’Abruzzo?

Raiano è un piccolo centro situato nel cuore delle montagne d’Abruzzo in una posizione collinare che guarda la Valle Peligna a poca distanza dalla città di Sulmona dove nacque il poeta Ovidio. 

Sono diverse le passeggiate naturalistiche che possono essere fatte partendo da Raiano, sia di importanza storica che artistica. Uno dei sentieri porta alle Terme di Raiano alimentate da una sorgente chiamata La Solfa (leggi qui l’approfondimento). 

A cosa fanno bene le acque di Raiano?

Le acque che sgorgano da questa sorgente e che alimentano le terme di Raiano sono solfuree quindi perfette per un’azione diuretica e purificante. Le acque di Raiano sono ricche di zolfo e adatte per curare la sordità rinogena. Altri disturbi e affezioni possono essere trattate grazie all’utilizzo di fanghi, bagni, idromassaggi, massaggi e immersioni nella piscina termale.

In generale, le acque termali di Raiano permettono il trattamento di :

  • Malattie del sistema osseo – scheletrico
  • Malattie del sistema muscolare
  • Malattie respiratorie
  • Malattie dermatologiche e disturbi della cute

Foto di Lyon Corso. Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale) per vedere altre foto e per inviare le tue. 

Di seguito la foto nel suo formato originale:

Foto di Lyon Corso

Ti potrebbe interessare leggere anche:

Condividi con i tuoi amici:
Booking.com
Scopri come pubblicare un ARTICOLO che parla della tua attività, oppure come pubblicare un TUO EVENTO
Inoltre, se ti va, puoi supportare il lavoro della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Abruzzo per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button