Quantcast
Come fare percosa fareCosa visitareCosa visitare in Abruzzo?ItaliaSpiaggeVastoViaggiando Italia

Vasto, Pista Ciclabile Via Verde. Qual è lo stato di completamento dei lavori di questo tratto sulla Costa dei Trabocchi?

Scriviamo questo articolo sperando possa essere di ausilio a turisti e visitatori che sceglieranno di trascorre prossimamente qualche giorno nella città di Vasto e per dar loro informazioni realistiche a riguardo il tratto vastese della pista ciclabile della Via Verde.

Ricordiamo che la Via Verde sicuramente sarà un’infrastruttura turistica che attrarrà in futuro molta utenza del turismo cosiddetto “lento” sia italiana che straniera (leggi qui i 5 motivi per cui la Ciclovia Adriatica sarà una “scossa” positiva al futuro turistico).

Partiamo col dire che l’intero progetto Via Verde, la ciclabile della Costa dei Trabocchi, seppur in fase di completamento in alcuni tratti, non è ancora ufficialmente fruibile seppur ciclisti e pedoni già la percorrono dato che in molte parti i lavori sono quasi terminati.

Ma a che punto si trova il tratto di ciclabile appartenente al Comune di Vasto?

Nel progetto iniziale, il tratto di Vasto della Via Verde unirà l’estremità sud della spiaggia di Vasto (al confine con San Salvo Marina, ponte sul torrente Buonanotte) con l’estremità nord della Riserva Naturale di Punta Aderci (confine con Casalbordino Lido, ponte sul fiume Sinello).

Alla data di scrittura di questo articolo, l’unico tratto ufficialmente aperto e percorribile resta quello completato alcuni anni fa e che collega Vasto Marina (zona piazzetta coi ristori street food) con il ponte sul torrente Buonanotte, quindi con l’estremità nord di San Salvo Marina. Leggi qui l’articolo su questo tratto.

É possibile percorrere in continuità tutta la pista ciclabile del territorio di Vasto?

Purtroppo, oltre che la mancanza di ufficializzazione, persistono ancora limiti strutturali. Infatti, da San Salvo Marina, procedendo verso Nord, la pista é percorribile in modo pressoché ininterrotto (considerando di percorrere in bici il tratto di passeggiata di Vasto Marina e di riprendere il vecchio tracciato ferroviario all’altezza della vecchia stazione di Vasto) fino alla spiaggia di Casarsa dove l’ex tracciato ferroviario prevedeva una galleria che sarà parte della nuova ciclabile, ma che attualmente risulta chiusa e interdetta al passaggio.

Manca, inoltre, anche tutta la parte relativa al ricongiungimento della pista da località Vignola fino alla Spiaggia di Punta Penna dove i ciclisti sono obbligati a percorrere un tratto di Statale 16 quindi promiscuo con le auto.

Un tratto (non più asfaltato, ma con fondo di terra battuta abbastanza solido) si può ritrovare dall’ingresso della carrareccia che porta al promontorio di Punta Aderci e, passando per la riserva naturale e l’ex tracciato ferroviario, ti accompagna fino al ponte sul Sinello e da lì a Casalbordino Lido, fine del tratto Vastese della via Verde.

Non c’è dubbio che questo tratto sia tra i più belli e caratteristici dell’intero tracciato e si spera davvero che il completamente dei lavori sarà fatto al più presto per permettere ai residenti e turisti di percorrere l’intero percorso in relax e in completa sicurezza oltre che a dare un motivi in più per scegliere Vasto per le proprie vacanze.

Roberto De Ficis

Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale) per vedere altre foto e per inviare le tue.

Condividi con i tuoi amici:
Scopri come pubblicare un articolo che parla della tua attivita'. Contattaci
Supporta il lavoro della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Abruzzo per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button