Quantcast
Cosa visitareCosa visitare in Toscana?FirenzeItaliaMuseiViaggiando ItaliaVideo

Video / Dalla Galleria degli Uffizi, alla scoperta dell’allegoria della “Primavera” di Botticelli

Filipepi era il vero cognome di Botticelli: il soprannome deriva dal fatto che il giovane Sandro imparò, nella bottega del fratello orafo, l’arte del “battigello”, cioè saper ridurre il prezioso metallo in foglie sottilissime da applicare sui dipinti, e Sandro “del battigello” diventò presto Botticello e poi Botticelli.
Probabilmente Sandro imparò anche a cesellare gioielli con soggetti floreali, che indossano le figure della mitologia classica nell’ “Allegoria della primavera”.
Il pendente al collo di Venere ha la forma di un crescente capovolto, con al centro un rubino incastonato, ed è molto simile ad un gioiello che portavano le donne nell’antica Roma, chiamato lunula, un amuleto di fertilità. Quindi la dea, che ha il ventre pronunciato, indossa questo pendente come incoraggiamento ad una buona gravidanza. (guarda il video).
Iscriviti al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale) per vedere altre foto e per inviare le tue.

Condividi con i tuoi amici:
Scopri come pubblicare un articolo che parla della tua attivita'. Contattaci
Supporta il lavoro della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Italia per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button