Quantcast

Spello

Photo Roberto De Ficis

Spello è un comune italiano di 8 343 abitanti della provincia di Perugia in Umbria che fa parte del circuito de I borghi più belli d’Italia e si fregia del marchio di qualità turistico-ambientale Bandiera arancione, conferito dal Touring Club Italiano.

Cosa vedere a Spello?

Architetture religiose

  • Cappella Tega, con affreschi dell’Alunno e della bottega dei Mazzaforte.
  • Collegiata di Santa Maria Maggiore, che ospita, nella cappella Baglioni, affreschi del Pinturicchio (1500 circa-1501) ed un pregevole pavimento di maioliche di Deruta (“Il frate”,1566). Prezioso e raro il Ciborio dell’altare maggiore, opera di Rocco da Vicenza (1515). La facciata originaria, del XIII secolo, fu completamente rifatta attorno alla metà del Seicento. L’interno presenta molti elementi barocchi fra cui un altare.
  • Chiesa di Sant’Andrea, custodisce la Madonna in trono e santi di Pinturicchio e collaboratori, del 1506-1508.
  • Chiesa di San Lorenzo Martire, con affreschi, tabernacolo del Quattrocento e belle tele secentesche.
  • Chiesa di San Claudio, nei dintorni della cittadina: bella chiesa romanica dell’XI secolo (forse costruita sopra un tempio dedicato a Saturno) avente all’interno affreschi del XIV secolo (Cola Petruccioli da Orvieto) e del XV secolo (Ignoto).
  • Chiesa di San Girolamo
  • Villa tardo romana (augustea), con notevoli mosaici ben conservati all’interno di una bella, recente struttura moderna, situata nella zona di Sant’Anna.
  • Villa Costanzi, ben più nota come Villa Fidelia, del Sei-Settecento, ospita ogni anno eventi e concerti.
  • Pinacoteca civica e diocesana, situata nel Palazzo dei Canonici, possiede un’interessante collezione di opere che vanno dal Trecento al Novecento.

Architetture civili

  • Porta Consolare: ingresso principale della città romana, in calcare del Subasio, con torre quadrata medievale e tre statue marmoree repubblicane.
  • Mura augustee e porta Urbica
  • Porta Venere e torri di Properzio
  • Porta dell’Arce o dei Cappuccini: romana, ingresso settentrionale alla città.
  • Palazzo comunale, nel quale sono presenti iscrizioni romane, due ritratti di età Flavia
  • Palazzo Urbani, con splendido ballatoio ligneo con tettoia di inizio Seicento.

Leggi tutti gli articoli che riguardano Spello

Back to top button