Quantcast
1 giorno2 giorniArpinoBorghiCascateChiese e SantuariCosa visitareCosa visitare in Lazio?In autoIsola del LiriItaliaItinerariVeroliViaggiando Italia

Itinerario in Lazio. Il “Borgo di Cicerone”, la Grande Cascata nel centro storico e una splendida Abbazia. Scopri i dettagli

Quello che ti presentiamo e che ti consigliamo in questo breve articolo è un itinerario che potrai compiere anche in un solo giorno e che si svolge nella provincia di Frosinone, in Lazio. Le tappe possono essere visitate sia nell’ordine seguito in questo articolo, sia nell’ordine inverso.

Durante questa gita potrai conoscere uno dei borghi storici più belli di questo territorio, visitare una cascata molto particolare e godere del silenzio e delle bellezza di una splendida abbazia.

Arpino, la “Città di Cicerone”

Photo Enrico Ferri

Il primo posto che ti consigliamo di visitare è il borgo storico di Arpino, adagiata su di un sistema collinare che si erge improvviso sulla vallata. Arpino offre il suo profilo inconfondibile dai diversi punti panoramici del paese. 

È uno dei centri più antichi e rilevanti dal punto di vista culturale ed artistico della provincia e, tra le cose di particolare importanza da visitare è un “arco a sesto acuto”, uno dei pochissimi rimasti se non l’unico in tutta  l’area mediterranea, la Civitas Ciceroniana, la torre medioevale dell’Acropoli di Civitavecchia.

La città di Arpino è anche conosciuta per essere il luogo di nascita dell’avvocato, politico e filosofo romano di Marco Tullio Cicerone nel 106 a.C.

In questo luogo ti consigliamo di visitare anche: le chiese di San Michele Arcangelo, Santa Maria di Civita, Sant’Andrea Apostolo, San Vito Martire, San Sosio, Sant’Antonio di Padova. E ancora, la Torre medievale detta di Cicerone nell’Acropoli, a Civitavecchia, il Castello Ladislao e, nella sua cinta di mura poligonali, dette “ciclopiche” e datate al XIII secolo a.C., si apre una singolare porta nota come “arco a sesto acuto”, propriamente un arco a mensola.

Durante una visita ad Arpino, tra le altre cose, potrai gustare: Sagne e fagioli, Minestra con il pane sotto, Fini fini al pomodoro (Scopri di più)

Foto di Enrico Ferri

Isola del Liri e la sua Cascata Grande

Cosa visitare vicino Roma_ Hai già visitato Isola Del Liri e la sua famosa Cascata Grande_ (guarda i
Foto di Roberto De Ficis

La seconda tappa che ti consigliamo di considerare per questa gita, ti porterà a Isola del Liri, una splendida e vivace cittadina nella provincia di Frosinone.

Il centro storico di Isola Liri è davvero molto caratteristico dato che si sviluppa su un’isola formata dallo scorrere del fiume Liri. Questo fiume, infatti, quando arriva all’altezza dell’imponente castello Boncompagni – Viscogliosi, si divide in due altri fiumi e ognuno di essi si trasforma in cascata.

Il fiume di destra forma la cascata del Valcatoio e quello di sinistra una cascata di circa 30 metri che si chiama Cascata Grande che scorre nel centro storico della città. Questo scenario diventa ancora più caratteristico la sera quando la cascata viene illuminata.

In questo luogo ti consigliamo di visitare anche, tra le tante chiese, i Ruderi Chiesa della SS Trinità (sec. XI), la Chiesa Collegiata di San Lorenzo Martire (sec. XVII), la Chiesa della Madonna delle Grazie (sec. XVIII), la Chiesa di Sant’Antonio (ricostruita nel sec. XX su preesistenze medievali trecentesche). Visita anche i vari palazzi storici, nonché la Torre Marica (sec. XI) sul Colle di San Sebastiano, la Torre Fullonica (sec. XI) in località Carnello e il Castello Boncompagni – Viscogliosi (secc. IX – XVII)

Durante una visita a Isola del Liri, tra le altre cose, potrai gustare: gnocchi di patate, le fettuccine, il pollo con i peperoni, le sagne e i fagioli. Anche il pesce di fiume è protagonista in cucina, in piatti come gli spaghetti di gamberi di fiume, la trota arrosto, gli spaghetti con sugo di trota (Scopri di più)

L’Abbazia di Casamari, un luogo del silenzio

La terza tappa di questa gita che ti sta portando alla scoperta della provincia di Frosinone in Lazio è in uno dei luoghi più belli e visitati della regione per quanto riguarda il turismo religioso: l’Abbazia di Casamari.

L’Abbazia di Casamari – che si trova nel territorio comunale di Veroli, in provincia di Frosinone – può essere senza dubbio considerata come uno dei più importanti monasteri italiani per quanto riguarda l’architettura gotica cistercense. L’Abbazia è stata costruita nell’anno 1203 e successivamente consacrata nell’anno 1217. Recentemente, nel giugno del 1957, il papa Pio XII ha elevato la chiesa abbaziale alla dignità di basilica minore (Scopri di più)

Iscriviti al gruppo Viaggiando Lazio (gruppo ufficiale) per vedere altre foto e per inviare le tue.

Condividi con i tuoi amici:
Scopri come pubblicare un ARTICOLO che parla della tua attività, oppure come pubblicare un TUO EVENTO
Inotre, se ti va, puoi supportare il lavoro della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Italia per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button