ItaliaViaggiando Italia

Alto Adige. Hai mai visitato il Castel Trostburg seguendo le tracce del compositore e poeta Oswald von Wolkenstein?

Per oltre 600 anni il Castel Trostburg è stato di proprietà dei Signori di Wolkenstein ed è proprio dal 1377 al 1445 che in questo castello visse il menestrello Oswald von Wolkenstein. Quindi per tutti gli amanti di questo compositore e poeta, il Castel Trostburg è una tappa obbligata.

Il castello è adagiato su di uno sperono dei roccia e risale all’anno 1.100. Si hanno notizie già nel 1173 quando fu menzionato come residenza di Konrad von Trostberg, discendente dai nobili di Castelrotto.

Tra il XIV e il XVII, grazie al volere del barone Engelhard Dietrich von Wolkenstein il castello venne ampliato e ristrutturato seguendo lo stile rinascimentale.

Dal 1981 il Castello è proprietà dell’associazione “Südtiroler Burgeninstitut” che lo ha salvato dalla rovina e lo ha reso accessibile al pubblico. Attualmente i visitatori possono visitare le stanze, gli oggetti di arredo risalenti alle diverse epoche, gli affreschi e la cappella finemente decorata. Il Castel Trostburg è attualmente la sede della mostra permanente “Castelli – Edifici della storia”.

Orari di apertura al pubblico

  • Giovedì Santo a fine giugno: ore 11.00, 14.00 e 15.00
  • Luglio e agosto: ore 10.00, 11.00, 14.00, 15.00 e 16.00
  • Settembre a fine ottobre: ore 11.00, 14.00 e 15.00

Per ulteriori informazioni chiamare il +39 0471 654401 o visitare il sito www.burgeninstitut.com

Foto di Nazzareno Silvestri Alessandra Massari

Ti potrebbe interessare anche:


Scopri la nuova sezione dedicata alle Feste e alle Sagre in tutta Italia


Come in una grande famiglia!

Ti è piaciuto questo articolo? Regala un “mi piace” alla nostra pagina Facebook Viaggiando Italia per scoprire i migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici!

Ti aspettiamo anche sul gruppo!

Se ti va, iscriviti anche al nostro gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale) troverai tante foto, idee e tanti amici che, come te, amano l’Italia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button