Quantcast
Chiese e SantuariCosa visitareCosa visitare in Abruzzo?Foto d'epocaItaliaVasto

Com’era Vasto, l’antica Histonium, nel 1600? Una rara mappa antica ce lo racconta, tra conferme e sorprese

In questa preziosa mappa, datata tra la fine del 1600 e l’inizio del 1700, si può scoprire com’era la città di Vasto, l’antica Histonium, in quel periodo. A grandi linee, il nucleo centrale della città non è cambiato molto. Ovviamente già presenti Via Santa Maria e Via Marchesani, ma su Corso de Parma già la prima sorpresa. Si può vedere, infatti, come il corso era più stretto e si accedeva alla piazza di fronte la Chiesa di San Giuseppe da quello che all’epoca era solo uno stretto vicolo. Proprio in questa piazzetta, inoltre, era presente una fontana dove i vastesi andavano a lavare i panni. Oggi quella fontana si trova in piazza Barbacani, davanti il Castello Caldoresco.
Anche sulla Cattedrale di San Giuseppe un’altra sorpresa. È ben visibile infatti una cupola che sovrastava la chiesa. Già presenti il Palazzo D’Avalos, la Chiesa del Carmine, gli stretti vicoli del Decumano Romano ed è visibile il portale della Chiesa di San Pietro, purtroppo collassata durante la frana del 1956. [seguono approfondimenti]

Roberto De Ficis (facebook | Instagram)

Condividi con i tuoi amici:
Scopri come pubblicare un ARTICOLO che parla della tua attività, oppure come pubblicare un TUO EVENTO
Inotre, se ti va, puoi supportare il lavoro della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Abruzzo per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button