Quantcast
BorghiCampaniacosa fareCosa visitareFotoItaliaNapoli

Napoli. Quando spunta la luna a Marechiaro pure li pisce nce fanno a ll’ammóre

Marechiato negli anni ’60 è diventato uno dei simboli della “dolce vita”, località divenuta famosa anche perché assiduamente frequentata dai divi cinematografici di Hollywood, per i tanti ristoranti di cucina tipica e per il caratteristico “Scoglione”. Splendido il panorama su tutta la città di Napoli che si può ammirare da Marechiaro, oltre che sul Vesuvio, sulla penisola sorrentina e sull’isola di Capri.

La famosa Fenestella

Uno dei particolari che ha contribuito a rendere Marechiaro come un mito è la cosiddetta Fenestella (che in italiano significa finestrella). La leggenda dice che Salvatore Di Giacomo, poeta e scrittore napoletano, notò una piccola finestra arricchita da un garofano sul davanzale. Da qui l’ispirazione per la scrittura di una delle più celebri canzoni napoletane, appunto, Marechiare. In onore di questa ispirazione artistica che tanto lustro ha portato a questo luogo, tutt’oggi sul davanzale c’è sempre un garofano fresco, oltre a una targa celebrativa per Salvatore Di Giacomo e per lo spartito della canzone di cui riportiamo uno dei passaggi più conosciuti. Foto di Gaia Marinelli.

(NAP)«Quanno spónta ‘a luna à Marechiare, pure li pisce nce fanno a ll’ammóre…» (IT)«Quando spunta la luna a Marechiaro, anche i pesci ci fanno l’amore…»
Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button