Quantcast
BasilicataCalabriaCampaniaCosa visitareCosa visitare in Abruzzo?Cosa visitare in Lazio?Cosa visitare in Toscana?Cosa visitare in Trentino?Emilia RomagnaItaliaSiciliaTermeViaggiando Italia

Tutte le terme GRATIS in Italia: relax e benessere senza spendere nulla. Lista (davvero) completa

Terme del Bullicame

Il Bullicame (anticamente Bulicame) è una sorgente di acqua sulfurea calda (circa 58 °C), situata appena fuori Viterbo, ad ovest del centro storico cittadino e nelle vicinanze dell’aeroporto. Il Bullicame è la più nota delle tante sorgenti termali ed ipotermali alimentate dal grande bacino idrotermale di Viterbo, insieme alle altre sorgenti, Carletti, San Sisto; Bagnaccio, Zitelle, Piazza d’Armi, e tante altre.

Dove si trovano: Viterbo, Lazio [scopri di più]

Terme del Bagnaccio

Bagnaccio è una località posta a nord della città di Viterbo, caratterizzata dalla presenza di sorgenti termali, e di numerose testimonianze archeologiche di epoca romana (Terme del Bacucco, Terme della Lettighetta).

Successivamente, dal medio evo, il luogo risiede sul tracciato della Via Francigena. Nel luogo sono presenti sorgenti di acqua termale a 65°,di tipo solfato/bicarbonato/alcalino terrose debolmente solfuree, ipertermali, nonché alcuni pozzi trivellati nel dopoguerra. Nella medesima località è presente l’omonimo laghetto di fango da cui vengono prelevati fanghi per uso termale.

Dove si trovano: Viterbo, Lazio [scopri di più]

Terme di Caronte

Già note dall’antichità, secondo alcuni archeologi sono da identificarsi con le aquae angae degli itinerari romani del II secolo d.C. Il nome Caronte sarebbe derivato dal fiume d’Epiro Acheronte col suo lago Acherusia, copiato da poeti (tra cui Dante), da storici e geografi. Attualmente quest’area termale dispone di un moderno ed attrezzato stabilimento che consente di effettuare bagni, fanghi, inalazioni e cure estetiche grazie agli effetti benefici e terapeutici delle sue acque termominerali (sulfuree – solfate – alcaline – terrose – iodiche – arsenicali) ricche di zolfo, calcio e potassio che sgorgano dalla sorgente Caronte ad una temperatura di circa 39 °C.

Dove si trovano: Lamezia Terme (CZ), Calabria [scopri di più]

Sorgente termale di Sorgeto

Sorgeto è un’insenatura, sede di un vero e proprio parco termale all’aperto. Polle bollenti e minerali, sauna e vapori terapeutici, questo è quello che Madre Natura volle donare all’Isola d’Ischia in tempi remoti, ed oggi a disposizione gratuitamente per tutti coloro che cercano un posto per ritemprarsi dallo stress e dalle fatiche quotidiane. Raggiungibile sia via mare che a piedi attraverso una ripida rampa di scale che parte dal borgo Panza.

Dove si trovano: Ischia, Forio, Napoli, Campania [scopri di più]

Bagni di San Filippo

Bagni San Filippo è una frazione del comune di Castiglione d’Orcia in provincia di Siena, alle pendici del Monte Amiata. È una località termale (acque sulfuree) piccola, ma suggestiva per la presenza di depositi calcarei che formano bianche concrezioni di carbonato di calcio e di cascatelle. Il nome deriva dalla chiesetta del paese dedicata a San Filippo Benizi. Si narra che San Filippo Benizi si fermò qui in eremitaggio nel 1269.

Dove si trovano: Castiglione d’Orcia (SI), Toscana [scopri di più]

Le Terme libere dell’isola di Vulcano

Le Terme di Vulcano sono situate appunto su Vulcano, una delle belle isole Eolie, a largo di Messina.

Si tratta di alcune pozze di acque ipertermali sulfuree a cielo aperto, immerse tra colline fumanti di zolfo (fumarole) a pochi passi dal mare.

La stessa sorgente di acqua ipertermale sfocia anche in mare, per cui il fondale vicino alla riva presenta una temperatura dell’acqua ideale per i bagni caldi.

La zona termale è aperta al pubblico da metà aprile ad autunno inoltrato e, grazie al clima estremamente mite della zona, migliaia di turisti possono godere di queste acque termali, anche non in piena estate.

Dove si trovano: Lipari (ME), Sicilia [scopri di più]

Terme libere di Saturnia, Cascate del Mulino

Le Terme di Saturnia sono costituite da un’unica sorgente termale la quale sgorga ad una temperatura costante di 37,5 gradi e situata all’interno di una struttura termale che comprende: Parco Termale, Terme di Saturnia SPA & Golf Resort e Golf Club. La sorgente, oltre a fornire il parco termale, alimenta, con una temperatura dell’acqua inferiore, anche le Cascate del Mulino e successive al parco termale. Il complesso si trova in Località Follonata, nel comune di Manciano, a pochi chilometri da Saturnia. 

Dove si trovano: Saturnia, Manciano (GR), Toscana [scopri di più]

Terme libere di Petriolo

Le Terme di Petriolo (o Bagni di Petriolo) costituiscono una sorgente termale toscana. L’ubicazione è nella Valle dell’Ombrone, lungo il corso del fiume Farma, al confine tra i comuni di Monticiano e Civitella Paganico, rispettivamente in provincia di Siena e in quella di Grosseto. Le acque termali sgorgano ad una temperatura di +43 °C lungo un tratto del fiume Farma e si caratterizzano per la presenza di idrogeno solforato, con concentrazione sulfidrometrica pari a 21 milligrammi al litro. Sono presenti anche anidride carbonica libera, calcio, fluoro e gli ioni cloruro, solfato e idrogenocarbonato.

Tali caratteristiche classificano le acque di Petriolo come acque solfidriche, salso-solfato-bicarbonato-alcalino terrose-ipertermali. Le sorgenti termali sono fruibili, sia liberamente che presso gli attrezzati stabilimenti termali con annesse strutture alberghiere.

Dove si trovano: Località Petriolo, Monticiano (SI), Toscana [scopri di più]

Terme di Fordongianus

Le terme romane di Fordongianus sono un importante sito archeologico della Sardegna, situato sulla riva sinistra del fiume Tirso, nell’alto Oristanese. Vi sono ancora presenti sorgenti dalle quali sgorgano acque che, attraversato il sottostante banco vulcanico, raggiungono la temperatura di 54°. Le terme si trovano nelle immediate vicinanza dell’abitato di Fordongianus, 

Dove si trovano: Fordongianus (OR), Sardegna [scopri di più]

Terme di Bormio, Pozza di Leonardo da Vinci

Non tutti sanno che in mezzo al bosco, in un luogo volutamente non segnalato, esiste una sorgente segreta. Si tratta di un luogo speciale e magico che i cittadini di Bormio hanno negli anni conservato e impreziosito.

La sorgente segreta si chiama “Pozza di Leonardo da Vinci” e per arrivarci è necessario sapere la sua posizione esatta o farsi accompagnare da qualcuno che la conosca. Dall’ingresso al sentiero, sono necessari circa 10 minuti di cammino attraverso la pineta costeggiando il fiume.

Dove si trovano: Valdidentro (SO), Lombardia [scopri di più]

Terme libere delle Masse di San Sisto

Le Terme di San Sisto (anche dette Masse o Pozze di San Sisto) sono una località molto frequentata dagli amanti delle sorgenti termali libere. Si trovano a circa 8 Km da Viterbo, alle falde dei Monti Cimini, in direzione Vetralla, sulla Via Cassia.

Oltre alle famosissime Terme dei Papi, esistono infatti altre sorgenti ipertermali vicino Viterbo, da cui scaturiscono, grazie alla residuale attività vulcanica della zona, acque termali di tipo sulfureo ad alta temperatura.

Dove si trovano: Viterbo, Lazio [scopri di più]

Piscine Carletti

Le Terme Libere Piscine Carletti sono completamente gratuite e come qualità delle acque termali sono tra le migliori in Italia. Infatti, le acque termali possono vantare tra le più alte temperature in vasca (non in sorgente) che vengono canalizzate in diverse vasche (circa una dozzina) che, avendo disposizione e grandezze differenti, possono garantire temperature diverse, dalle più alte alle più basse.

Dove si trovano: Viterbo, Lazio  [scopri di più]

Le Fumarole

Le terme libere delle Fumarole di Ischia si trovano nelle località di Barano e Sant’Angelo d’Ischia. Come dice anche il loro nome, sono caratterizzate da un fenomeno di vulcanesimo secondario, che si manifesta attraverso bolle di gas bollente che fuoriescono dalle acque del litorale. 

Dove si trovano: Isola d’Ischia, Campania [scopri di più]

Polle del Crimiso (Terme libere di Segesta)

Le Terme Segestane (dette anche Polle del Crimiso) sono delle sorgenti idrotermali che si trovano in Sicilia tra i comuni di Alcamo e Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani. Il fiume Caldo, largo più di 3 metri e profondo meno di 50 centimetri, scorre nel suo tratto iniziale tra due alte pareti rocciose; la roccia bianca vicino al fiume evidenzia depositi di travertino di Alcamo, formato dai calcari creati dalle acque calde. Sulla sponda sinistra del corso d’acqua esistono quattro vene d’acqua, con una temperatura di circa 47 °C.

Dove si trovano: Alcamo e Castellammare del Golfo, Trapani, Sicilia [scopri di più]

Terme di Bagno Vignoni

Conosci la Vasca termale a Bagno Vignoni? È davvero un luogo unico al mondo! Bagno Vignoni, che si trova immerso nella Val d’Orcia a pochi chilometri da Siena, è un borgo che quando lo visiterai, ne resterai affascinato.  Infatti, la piazza centrale, particolarissima, è occupata da una grande vasca di origine medievale nella quale sgorga acqua termale dalla sorgente che lentamente fumiga. Tutto ciò provoca un’atmosfera da fiaba che da secoli affascina viaggiatori provenienti da tutto il mondo.

Dove si trovano: Bagno Vignoni, Toscana [scopri di più]

Terme del Lago Specchio di Venere

Il lago detto Specchio di Venere è un piccolo bacino lacustre alimentato da acque termale che si trova nella parte nord di Pantelleria, all’interno dell’estremo lembo della Riserva Naturale Orientata che occupa la maggior parte dell’estensione dell’isola. Profondo al massimo 12 metri, il lago vanta la presenza di sorgenti di acqua iper-termale che sgorga ad una temperatura compresa fra 50 e 60 gradi.

Dove si trovano: Isola di Pantelleria [scopri di più]

Sperando che questa lista ti sia utile, facci sapere se ne manca qualcuna così da poterla aggiungere. Grazie!

Foto di Elisa Fusarelli, caricata qui sul gruppo Viaggiando Italia. Iscriviti al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale) per vedere altre foto e per inviare le tue. 

Condividi con i tuoi amici:
Scopri come pubblicare un articolo che parla della tua attivita'. Contattaci
Supporta il lavoro della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Abruzzo per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscrivi al gruppo Viaggiando Trentino (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button