Isole. 5 consigli utili per una vacanza a Ischia e per godertela al meglio

State pensando a una vacanza a Ischia? Beh allora avete bisogno di qualche “dritta” per evitare di girare a vuoto. Infatti, anche se non è una metropoli, la varietà di paesaggi, scorci, piazze, monumenti è tale che  probabilmente non basta nemmeno una settimana per conoscerla al meglio. Inoltre, trattandosi di un’isola, la pianificazione del viaggio è un aspetto particolarmente importante, cui conviene prestare le giuste attenzioni. Di seguito i nostri consigli per una vacanza perfetta sull’isola d’Ischia.

1. Pianificazione del viaggio
Per arrivare a Ischia bisogna passare prima per Napoli e perciò occorre decidere preliminarmente come raggiungere la città partenopea. Con l’auto? In treno? Con l’aereo? E ancora: qual è il porto più vicino uscendo dall’autostrada? Quanto distano invece la stazione e l’aeroporto dai porti di imbarco? In più va detto che da Pasqua alla fine di settembre per i residenti in Campania vige il divieto di sbarco, mentre nei restanti mesi non ci sono limitazioni alla circolazione.

2. Scelta dell’hotel
Venite a Ischia per le cure termali? Vi spostate con tutta la famiglia? Siete auto muniti o a piedi? Qual è il periodo dell’anno in cui avete intenzione di venire? Sono queste le variabili da considerare nella scelta del vostro hotel a Ischia. Sul primo punto la selezione è vasta, dal momento che quasi tutti gli alberghi a Ischia dispongono di reparto termale interno o esterno. Naturalmente il discorso cambia se ciò di cui avete bisogno è il classico ciclo di cure in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale, oppure per voi “terme” significa anche Centro benessere, Spa, sauna, palestra ecc. Ci sono poi da considerare la posizione e il periodo dell’anno. In un certo senso i due aspetti vanno assieme perchè è chiaro che se siete a piedi è meglio circoscrivere la scelta agli hotel centrali o che siano almeno vicini alla fermata del bus. Quanto al periodo dell’anno, in inverno è preferibile stringere la ricerca agli hotel di Ischia Porto che è la zona dell’isola maggiormente frequentata, oltre che vicina allo stazionamento dei pullman.


3. Decidere l’itinerario

Che c’è da fare a Ischia? Quali sono i luoghi da non perdere? Non è facile rispondere a questa domanda, perchè Ischia non è un’isola con una piazza, qualche bar, qualche ristorante, la spiaggia e poco altro. Dopo l’Elba, infatti, è la seconda delle isole “minori” in Italia e – come ribadito pure in apertura – con una straordinaria varietà di ambienti, paesaggi e monumenti. In questo caso, il discrimine fondamentale è la durata del soggiorno. Va da se – infatti – che le possibilità cambiano, e di molto, se la vacanza dura un weekend oppure una settimana. In ogni caso, il consiglio è dedicare una giornata alla scoperta di una tra Capri e Procida, le altre due isole del Golfo di Napoli.

4.Cibo
Che si mangia sull’isola? Quali sono i piatti tipici? Ischia è un’isola dalla “doppia anima” di terra e di mare dove è possibile mangiare ottima carne e i migliori piatti della tradizione marinara partenopea. Il piatto principe della gastronomia locale è il coniglio all’ischitana, di cui in verità esistono tante ricette quasi quante sono le madri, le nonne, le zie che si tramadano quest’antichissima tradizione. Quello che fa davvero la differenza è il modo in cui viene allevato l’animale insieme alla qualità delle altre materie prime impiegate, che devono essere tutte rigorosamente a Km 0. Quanto al vino, invece, l’isola d’Ischia vanta un’ottima tradizione di bianchi, alcuni dei quali stabilmente inseriti nei circuiti DOC e IGT. Ciò detto, il costo di un pranzo o una cena in ristorante oscilla tra i 25 i 35 euro a persona, a meno che – ovviamente – non ci si orienti sui locali di fascia alta. Inoltre, non lasciatevi sfuggire l’occasione di mangiare una pizza come si deve! Ischia, ricordiamolo, è in provincia di Napoli e non mancano certo pizzerie accorsate.

5. Relax
Soprattutto, rilassatevi! Andate alla scoperta dei centri storici di Forio e Ischia, visitate il Museo archeologico di Pithecusae (quello dove è custodita la celebre Coppa di Nestore), il Castello Aragonese, la Chiesa del Soccorso e, perchè no, concedetevi qualche passeggiata insolita, fuori dai soliti giri. Se poi siete provetti escursionisti Ischia fa al caso vostro. Potete andare a spasso per l’Epomeo, esplorare i sentieri di Panza e quelli della lucertola di Barano, concedervi momenti di puro relax in una delle pinete di Ischia. Senza contare che da aprile a ottobre sono aperti i parchi termali, per la vostra completa “remise en forme“.

Consulta il sito www.prontoischia.it per avere più informazioni e per prenotare il tuo hotel a Ischia.

Potrebbe interessarti anche:

Cilento. Le 5 cose da vedere e da fare a Palinuro
11 Condivisioni
Partecipa anche tu! Iscrivi al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale)

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Italia per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici
Promuovi il tuo evento
Viaggiando Italia | Luoghi da visitare, Eventi, Idee di Viaggio, Roma, Venezia, Salento, Case Vacanza
Viaggiando Italia | Luoghi da visitare, Eventi, Idee di Viaggio, Roma, Venezia, Salento, Case Vacanza