AbruzzoContorniCucina e Cibi d'ItaliaItaliaProdotti TipiciRicette

Ricetta. Come cucinare le lenticchie saporite agli aromi

Hai mai cucinato le lenticchie saporite agli aromi? Sono davvero gustose e perfette per un pranzo e una cena d’autunno o inverno! Le lenticchie, oltre ad essere un alimento molto ricco di principi nutritivi, sono anche molto versatili e possono essere utilizzate sia come contorno (ad esempio con il cotechino durante le festività natalizie) sia come piatto unico quando va ad arricchire zuppe e minestreIn questa ricetta che ti vado a raccontare, le lenticchie verranno cucinate con un soffritto di cipolla e insaporite con aromi come ginepro, alloro, chiodi di garofano oltre che con vino rosso e pancetta. 

Per cucinare le tue lenticchie saporite agli aromi, prepara questi ingredienti: 500 grammi di lenticchie, 1 cipolla media, 3-4 foglie di alloro, 6 chiodi di garofano, 5 bacche di ginepro, 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, 100 grammi di pancetta affumicata, circa un litro di brodo vegetale, 100 ml di vino rosso, pepe.

Segui questo procedimento per preparare le tue lenticchie saporite agli aromi. Trita la cipolla finemente e falla soffriggere a fuoco basso in una pentola antiaderente assieme con un po di olio. Poi aggiungi le foglie di alloro, i chiodi di garofano e le bacche di ginepro. Ora taglia finemente la pancetta in listelli o a dadini e aggiungila alla cipolla. Quando la cipolla risulterà appassita puoi aggiungere le lenticchie secche e lascia cuocere a fuoco dolce per qualche minuto in modo che possano assorbire gli aromi. Aggiungi il vino rosso a lascia sfumare completamente. 

Aggiungi a filo il brodo vegetale, metti il coperchio e lascia cuocere per circa 50 minuti / 1 ora (il tempo è variabile in funzione della grandezza delle lenticchie). Durante la cottura, verifica che le lenticchie non si asciughino troppo. In questo caso, aggiungi del brodo per far continuare la cottura. A cottura quasi ultimata aggiungi sale e pepe. Le tue lenticchie fumanti saranno pronte per essere servite. Foto di Ulrike Leone da Pixabay 

Roberto De Ficis

Potrebbe interessarti leggere anche:

Condividi l'articolo con i tuoi amici

È importante: supporta le attività della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Tags

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Abruzzo per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close