Torino di Sangro

Hai già visitato Torino di Sangro? Cosa vedere, cosa mangiare e le altre storie riguardanti questo borgo
Photo Roberto De Ficis

Torino di Sangro si trova nella provincia di Chieti in Abruzzo e fa parte della Costa dei Trabocchi.

Le origini del nome sono ancora incerte, ma secondo la leggenda più conosciuta gli abitanti di “Civita di Sangro”, di origini sannitiche, compresi nell’area dei Frentani, assaliti dai Saraceni (IX secolo) fuggirono preceduti da un toro che si fermò sotto l’antica Torre, ove essi si rifugiarono, dando vita ad un nuovo paese che prese il nome di Torino. Tracce del torrione sono visibili presso lo spuntone roccioso a nord, verso il mare, come punto di guardia.

Cosa vedere a Torino di Sangro?

Architetture religiose

  • Chiesa di San Salvatore costruita nel 1302, fu possedimento dell’abbazia di Santo Stefano in Rivomaris e di Arabona; è in stile romanico barocco;
  • Chiesa della Madonna di Loreto, costruita nel XIV secolo, originariamente era più piccola della chiesa odierna; attualmente è a 3 navate;
  • Chiesa di San Michele Arcangelo, sita in Borgata Marina, risale al 1990
  • Chiesa di San Felice è sita in Viale Sant’Angelo. La chiesa con l’annesso convento risalgono al 1878

Architetture civili

  • Palazzo Priori. Si trova a Piazza Donato Iezzi. Trattasi di un edificio a due piani con una torretta.
  • Palazzo del Municipio. Sito in piazza Donato Iezzi. Trattasi di un edificio a tre piani in cui vi sono gli uffici comunali. La costruzione del palazzo è iniziata nel 1779. 

Aree naturali

Leggi tutti gli articoli che riguardano Torino di Sangro

Back to top button