Dolci tipici. Calcionetti o caggionetti, comunque li chiamiate, una bontà tutta abruzzese! [con ricetta]

Calcionetti o caggionetti, comunque li chiamiate, una bontà tutta abruzzese!

Dolcetti abruzzesi tipicamente natalizi, dalla forma di un raviolo e con ripieno che varia a seconda della zona di produzione. Solitamente sono ripieni di marmellata d’uva rossa rigorosamente abruzzese.


Nella provincia di Chieti e sopratutto a Vasto, la variante prevede un ripieno composto di ceci o castagne, unite a miele, mandorle e cannella.

Nella provincia di Teramo, invece, il ripieno viene fatto utilizzando ceci e castagne, mandorle o noci, marmellata d’uva, oltre che cioccolato fondente, arancia (buccia), rum, miele e cannella.

La ricetta

INGREDIENTI PER LA PASTA
1 kg di farina 00
1 bicchiere di olio di semi
1 bicchiere di acqua
1 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di zucchero
2 tuorli d’uovo (facoltativo)

INGREDIENTI PER IL RIPIENO
A base di castagne:
1 kg di castagne
250 gr di mandorle
250 gr di cioccolato fondente
Cannella in polvere q.b.
Buccia di 1 limone grattugiato
Rum (a piacere)

A base di ceci:
500 gr di ceci
30 gr di cioccolato fondente
1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di marmellata d’uva (facoltativa)
1 pizzico di cannella

PROCEDIMENTO
Prepariamo la pasta impastando tutti gli ingredienti insieme e lasciando riposare l’impasto (coperto) per 2/3 ore.
Nel frattempo, prepariamo il ripieno.

A base di castagne
Lessiamo, spelliamo e passiamo al setaccio le castagne. Tritiamo il cioccolato.
Lessiamo, sbucciamo e tritiamo le mandorle. Impastiamo il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo.

A base di ceci
Lessiamo i ceci (che avremo messo in ammollo dalla sera precedente per 12 ore) e passiamoli al setaccio. Facciamo fondere il cioccolato a bagnomaria e, una volta intiepidito, aggiungiamolo alla passata di ceci insieme a zucchero, cacao amaro, marmellata d’uva e cannella. A piacere, possiamo aggiungere aroma di rum.
Impastiamo il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo.

A questo punto, stendiamo la pasta in maniera molto sottile.
Aiutandoci con un cucchiaino, mettere un po’ di ripieno sulla sfoglia ottenuta e formiamo dei piccoli ravioli che andiamo a tagliare con l’apposito attrezzo o semplicemente con un coltellino affilato.
Friggiamo i ravioli ottenuti in abbondante olio caldo (attenzione però a non farli dorare).
Scoliamoli bene e poniamoli su carta assorbente per eliminare l’olio in esubero.
Spolverizziamo con abbondante zucchero e cannella a piacere.

I caggionetti sono pronti per essere gustati!

Ti potrebbe interessare anche:

Partecipa anche tu! Iscrivi al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale)

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Italia per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici
Promuovi il tuo evento
Viaggiando Italia | Luoghi da visitare, Eventi, Idee di Viaggio, Roma, Venezia, Salento, Case Vacanza
Viaggiando Italia | Luoghi da visitare, Eventi, Idee di Viaggio, Roma, Venezia, Salento, Case Vacanza