Quantcast
1 giorno2 giorni6 giorniA piediBasilicataBorghiCampaniaCosa visitareCosa visitare in Abruzzo?Cosa visitare in Lazio?ItaliaItinerariViaggiando Italia

Ecco i 5 Borghi Fantasma in Lazio, Abruzzo, Basilicata e Campania che ti consigliamo di visitare

Campania. Siete mai stati a Roscigno Vecchia, il borgo fantasma del Cilento?

Campania. Siete mai stati a Roscigno Vecchia, il borgo fantasma del Cilento?
Photo Turistavagamondo.it.

Il Cilento è una zona meravigliosa che merita più di una visita. Sicuramente in una di queste, ti suggeriamo di prevederla a Roscigno Vecchia, un borgo fantasma tra i più belli d’Italia con strade e ruderi in pietra, vicoletti, spiazzi in cui vedrai la vegetazione che si è riappropriata degli spazi.

Roscigno Vecchia riposa tranquilla nel bel mezzo del Parco Nazionale del Cilento e dall’inizio del 1900 ha visto la sua popolazione abbandonare le case a causa di ordinanze del genio civile che la obbligarono a ricollocarsi in zone più sicure da frane e smottamenti: l’attuale Roscigno Nuova. (Scopri di più)

Hai già visitato il Borgo Fantasma di Celleno? Prodotti Tipici, Eventi e Feste e Sagre

Hai già visitato il Borgo Fantasma di Celleno con un meraviglioso affaccio e con il Castello?
Photo Anna Maria Bianchi

Celleno è un piccolo ed affascinante borgo fantasma abbandonato dalla fine dell’800 a seguito di frane, terremoti ed epidemie. Si trova nelle immediate vicinanze di Civita di Bagnoregio con la quale condivide origine e destino. Il borgo si trova su di uno sperone di tufo con un meraviglioso affaccio sul paesaggio circostante tra due torrenti che da lì a poco si uniscono col Tevere portando le acque fino a Roma.

Passeggiando per Celleno potrai camminare attraverso un intricato dedalo di viuzze che ti accompagneranno ad attraversare Via del Ponte fino ai ruderi di un antico Castello. (Scopri di più)

Hai mai visitato il borgo fantasma di Craco inserito nel World Monuments Fund?

Il borgo di Craco si trova nella provincia di Matera in Basilicata. Fu una grossa frana negli anni Sessanta a obbligare gli abitanti a spostarsi a valle svuotando completamente il centro storico del paese. Proprio per questa caratteristica il borgo di Craco, successivamente, è diventato una meta turistica, oltre che set cinematografico per vari film italiani e stranieri. Infatti, dopo l’esodo forzato, il borgo è rimasto intatto, ma si è trasformato in un paese fantasma. (Scopri di più)

Abruzzo. Buonanotte, il Borgo abbandonato tra Leggende e Misteri

Ad oggi questo borgo è completamente abbandonato ma ancora aggrappato ad una roccia nel cuore dell’Abruzzo. Così in questo borgo la leggenda si carica dell’abbandono, ed entrare a Buonanotte è come varcare una sacra soglia e penetrare in una dimensione senza tempo.

I gradini nascosti, agli animi poco curiosi, sono ricoperti da una fitta vegetazione. Aldilà del verde la mente non fa che vagare tra il mistero e la magia dell’antica leggenda, mentre si cammina tra case che sembrano non essere mai state abbandonate. (Scopri di più)

Abruzzo. Corvara, il Borgo fantasma “arrampicato” sulla roccia che si affaccia su un mare di nuvole

Abruzzo. Corvara, il Borgo fantasma "arrampicato" che si affaccia su un mare di nuvole
Photo Roberto Furlone

Corvara, il borgo fantasma, è una perla medievale da scoprire.  Curtis di antichissima ed ignota fondazione, Corvara divenne Castello noto come “La Corvara” nel 985, quando l’Abate Casauriense Adamo la ingrandì e la fortificò, facendovi insediare gli abitanti delle ville limitrofe di Casole, Letto e Nirano/Nerano. Nel 1258 diede i natali all’antipapa Niccolò V.

Il paese nel 1933 fu colpito dal terremoto della Majella e a causa di alcuni crolli e della mancanza di soccorsi adeguati, per la difficile accessibilità al monte Aquileio, fu abbandonato. Stessa sorte toccò alla vicina Pescosansonesco. Il nuovo abitato fu costruito più a valle. Il borgo vecchio tuttavia è stato oggetto di restauro e rivalutazione artistica, incluso come meta nel Parco Nazionale della Maiella. (Scopri di più)

Iscriviti al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale) per vedere altre foto e per inviare le tue.

Condividi con i tuoi amici:
Scopri come pubblicare un ARTICOLO che parla della tua attività, oppure come pubblicare un TUO EVENTO
Inotre, se ti va, puoi supportare il lavoro della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Abruzzo per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button