Gusto. Perché il Carpaccio si chiama così?

Il carpaccio è un piatto a base di carne cruda inventato da Giuseppe Cipriani, fondatore, nel 1931, dell´Harry´s bar, un locale storico di Venezia amato da Hemingway, Bogart, la Callas e tanti altri vip.

Com’è nato in realtà questo gustoso piatto?

Il carpaccio, come ha raccontato Arrigo Cipriani, figlio di Giuseppe, nel libro “Il mio Harry´s bar” (Sperling & Kupfer editori), è nato perché alla contessa Amalia Nani Mocenigo i medici avevano imposto una dieta che le vietava la carne cotta. Così Cipriani senior pensò di affettare sottilissimo un filetto da mangiare crudo con una salsina. In quei giorni (nel 1950) a Venezia c’era una mostra di Carpaccio, e il piatto ricordava i colori del pittore. La ricetta prese il suo nome: Carpaccio.


Inoltre questo bar è famosissimo al mondo per aver inventato il “Bellini”. Il Bellini un cocktail così chiamato per via del suo colore rosato. Questo colore ricordò a Cipriani il colore della toga di un Santo in un dipinto del pittore Giovanni Bellini (uno dei più celebri del rinascimento).

8 Condivisioni
Partecipa anche tu! Iscrivi al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale)
Promuovi il tuo evento
Viaggiando Italia | Luoghi da visitare, Eventi, Idee di Viaggio, Roma, Venezia, Salento, Case Vacanza
Viaggiando Italia | Luoghi da visitare, Eventi, Idee di Viaggio, Roma, Venezia, Salento, Case Vacanza