Quantcast
Come fare perContorniCucina e Cibi d'ItaliaItaliaPiatti tipiciRicetteSecondiViaggiando Italia

Come fare il baccalà in pastella croccante? Ecco la ricetta semplice da fare a casa

Come fare il baccalà in pastella? Il baccalà in pastella fritto è un piatto gustoso da preparare durante tutto l’anno. Ma solitamente è un piatto preparato spesso durante le festività natalizie e, in special mondo, per la cena della Vigilia di Natale. (vedi la variante con lo zafferano)

Sicuramente è una variante più gustosa del semplice baccalà fritto perché prevede la precedente immersione nella pastella, un composto a base di acqua e farina. In questo caso la pastella darà, a fine cottura, una croccantezza caratteristica. È inoltre possibile aggiungere al composto anche le uova e del lievito per avere un risultato più morbido (ma lo vedremo in un’altra ricetta). 

Di quali ingredienti hai bisogno per fare il baccalà in pastella croccante?

Ecco la lista degli ingredienti per 4 persone

  • mezzo chilo di baccalà già dissalato
  • 200 g di farina 00
  • 200 ml circa di acqua
  • sale q.b.
  • a scelta: olio evo o olio per friggere

Quale procedimento ti consigliamo di seguire?

Prima di tutto controlla se il baccalà è stato già dissalato. Se così non fosse devi metterlo in una ciotola a bagno in acqua fredda per 2 giorni, cambiando spesso l’acqua così da eliminare il sale aggiunto per la conservazione.

Preparazione della pastella

  1. Sciacqua il baccalà sotto acqua corrente e taglialo a pezzetti attorno ai 5 centimetri. 
  2. Procedi all’asciugatura aiutandoti con un po’ di carta da cucina
  3. Setaccia la farina e ponila in una ciotola dove aggiungerai l’acqua e il sale secondo i tuoi gusti 
  4. Adesso è il momento di lavorare il composto, puoi aiutarti con una frusta, fino a che il composto stesso non diventa fluido e denso e liscio
  5. Fai riposare la pastella in frigo per una quindicina di minuti

Cottura del baccalà 

  1. Versa l’olio che avrai scelto di usare in un tegame antiaderente e porta a giusta temperatura per friggere (ti consigliamo di usare olio di semi di arachidi e di portarlo a circa 180°)
  2. Quando l’olio sarà pronto, immergi i pezzi di baccalà. Ricorda di non metterne a cuocere troppi insieme, perché questo provocherebbe l’abbassamento della temperatura dell’olio e una conseguente discesa della qualità della frittura.
  3. Fai cuocere e dorare i pezzetti da entrambi i lati. 
  4. Togli i pezzetti di baccalà dalla tegame e ponili su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso
  5. Servi il tuo baccalà in pastelle fritto, aggiungendo a gusto un po’ di sale o del limone.

Iscriviti al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale) per vedere altre foto e per inviare le tue. 

Condividi con i tuoi amici:
Scopri come pubblicare un articolo che parla della tua attivita'. Contattaci
Supporta il lavoro della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Italia per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button