AtriCosa visitareCosa visitare in Abruzzo?ItaliaViaggiando ItaliaVideo

Hai già visitato la Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri e le sue “Bolge dantesche”? (guarda foto e video)

La Riserva Naturale Regionale Calanchi di Atri, istituita nel 1995 ove la Comunità Europea aveva già identificato un Sito di Interesse Comunitario (SIC), diventa nel 1999 un’Oasi WWF con lo scopo di preservare circa 600 ettari di natura, flora e fauna. Essa racchiude forme di erosione che qui assumono un aspetto impressionante: i calanchi.

Le caratteristi­che di biodiversi­tà e geodiversità dei Calanchi con­feriscono quelle doti di unicità al paesaggio agrario, tanto da renderla un’area di interesse nazionale, conservando una delle forme più affasci­nanti del paesaggio costiero adriatico. Impo­nenti architetture naturali note ai più come “Bolge dantesche” o “Unghiate del Diavolo” e dette in vernacolo “li Ripe”.

Per maggiori informazioni consulta il sito www.riservacalanchidiatri.it 

Foto di Alessio Felicioni tratta dal sito. Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale) per vedere altre foto e per inviare le tue.

Ti potrebbe interessare leggere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button