Abruzzo

Dolci tipici. Ferratelle, qual’è la vera differenza tra quelle morbide e quelle rigide?

La loro forma, fragranza e gusto sono famosi in tutto il mondo. Le ferratelle o neole o cancellate sono dolci perfetti per la colazione e per la merenda. La vera e più evidente differenza tra le ferratelle morbide e quelle rigide risiede nell’altezza, ma le motivazioni risiedono anche nel tipo di impasto usato e nel tipo di “ferro” utilizzato per la cottura.

Infatti, la ricetta per le pizzelle rigide, che risultano più croccanti, prevede un impiego minore di lievito e di uova perché non devono ricrescere molto, a differenza delle ferratelle morbide che invece, per diventare soffici, hanno maggiore necessità di lievito.

Oltre la diversa quantità di ingredienti e il tipo di preparazione, la più importante differenza tra i due tipi di ferratelle risiede nel tipo piastra o “ferro” che si utilizza per cucinarle. Infatti per la variante morbida, a differenza di quella rigida, viene usato un ferro con scanalature più profonde per permettere una ricrescita maggiore della cialda durante la cottura.

Leggi qui la ricetta per fare le ferratelle.

Roberto De Ficis (Instagram: quiFacebook: qui)

19 Condivisioni
Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale)

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Abruzzo per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici
Promuovi il tuo evento
Viaggiando Italia | Luoghi da visitare, Eventi, Idee di Viaggio, Roma, Venezia, Salento, Case Vacanza
Viaggiando Italia | Luoghi da visitare, Eventi, Idee di Viaggio, Roma, Venezia, Salento, Case Vacanza