Quantcast
1 giornoChiese e SantuariCosa visitareCosa visitare in Lazio?GuidaItaliaItinerariLaghi e fiumiSubiacoTurismo religiosoViaggiando ItaliaVideo

Itinerario per tutti. Subiaco, Ponte Medievale, Sacro Speco e Laghetto di San Benedetto

In questo breve articolo, ci piace raccontarti e consigliarti un itinerario che potrai fare anche all’interno di una sola giornata, ma ovviamente se hai più tempo, potrai anche compierlo in più giorni. Si tratta di un itinerario adatto a tutti, anche a bambini e persone della terza età.

L’itinerario si svolge totalmente all’interno dell’area di Subiaco, in provincia di Roma, in Lazio. Ti consigliamo iniziare la visita appunto dalla cittadina di Subiaco, dove potrai visitare:

  • La Rocca abbaziale, di origine medievale, ma largamente trasformata fra i secoli XVI e XVII);
  • La Chiesa di San Francesco, del 1327, con altari lignei e pregevoli pitture dei secoli XV e XVI
  • La Chiesa di Sant’Andrea, costruita su progetto di Pietro Camporese in forme neoclassiche, devastata dalle bombe nella seconda guerra mondiale e ripristinata da Florestano Di Fausto, con 6 campane.
  • La Chiesa di Santa Maria della Valle.
Dove si trova e come fare per visitare questo Ponte Medievale del 1258_
Photo Roberto De Ficis

Il Ponte Medievale di San Francesco

Non dimenticare, sempre a Subiaco, di visitare il ponte medievale di San Francesco, originario del 1358, a questo link ti raccontiamo dove si trova a come fare per visitarlo.

Successivamente, riprendi l’auto e segui le indicazione per “monasteri benedettini”. La prima fermata che ti consigliamo di fare è ai resti della Villa di Nerone.

Dove si trova e come fare per visitare questo Ponte Medievale del 1358? Cosa vedere nelle vicinanze?

I resti della Villa di Nerone

Resti della Villa sono tuttora visibili ai lati della via Sublacense, Sulla riva destra del fiume Aniene, tra la località Sorricella ed il monastero di Santa Scolastica. I piccoli ambienti ancora visibili erano parte di una villa romana di ben più ampie dimensioni, sicuramente una delle opere più ambizione della Roma del periodo Imperiale.

Monastero di San Bendetto, Sacro Speco, a Subiaco
Photo Roberto De Ficis

I monasteri benedettini

Così sarai arrivato nelle vicinanze dei Monasteri Benedettini che si trovano a non più di 5 km da Subiaco. Ti consigliamo di dedicare il tempo necessario per visitare i due principali che sono il Monastero di Santa Scolastica e Monastero di San Benedetto (chiamato anche del Sacro Speco).

Ti consigliamo anche di partecipare ad una delle visite guidate (gratuite, ma con possibilità di lasciare un’offerta utile per la conservazione e manutenzione del sito) che ti porteranno all’interno del monastero del Sacro Speco, totalmente affrescato che ha accolto parte della vita di San Benedetto durante su pellegrinaggio.

All’interno è possibile visionare anche il più antico ritratto di San Francesco di Assisi. Una particolarità, si tratta di un ritratto fatto quando Francesco era ancora in vita e non postumo, questo si evince principalmente dal fatto che è ritratto senza la tipica aureola di santo.

Come fare per visitare il paradisiaco Laghetto di San Benedetto_ Costi, periodi e consigli
Photo Roberto De Ficis

Ambiente, natura e relax

Dopo essersi riposati e mangiato qualcosa, ti consigliamo di raggiungere il Cascata e il laghetto di San Benedetto (qui puoi vedere come fare).

Il laghetto di San Benedetto si trova a non più di 5 minuti in auto dal Monastero del Sacro speco e dal parcheggio si raggiunge attraverso un sentiero circa 10 minuti a piedi.

Il laghetto di San Benedetto è stato creato grazie allo sbarramento del fiume Aniene. Un altro sbarramento famoso può anche quello ordinato dal imperatore Nerone e far confluire le acque all’interno della sua villa.

Come fare per visitare il paradisiaco Laghetto di San Benedetto? Costi, periodi e consigli

Il laghetto di San Benedetto è famoso per la sua forma e per il colore turchese delle sue acque. È spesso molto affollato soprattutto durante la stagione estiva e nei fine settimana, quindi ti consigliamo, se possibile, di visitarlo durante la settimana e magari i periodi di primavera e autunno.

Roberto De Ficis

Foto di Roberto De Ficis. Iscriviti al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale) per vedere altre foto e per inviare le tue.

Condividi con i tuoi amici:
Scopri come pubblicare un ARTICOLO che parla della tua attività, oppure come pubblicare un TUO EVENTO
Inotre, se ti va, puoi supportare il lavoro della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Italia per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button