Cosa visitareItaliaSiti archeologiciToscanaVolterra

Toscana. L’antico Teatro romano di Volterra, testimonianza di un grande passato

Il Teatro romano di Volterra venne riscoperto negli anni ‘50 del secolo scorso durante degli scavi archeologici eseguiti da Enrico Fiumi, storico volterrano, in località Vallebuona

Come riporta una targa all’ingresso dell’edificio, per la riscoperta di questo luogo importante per la storia furono utilizzati come operai alcuni ricoverati dell’Ospedale psichiatrico di Volterra.

Quando fu costruito e da chi?

Il Teatro romano di Volterra si può datare alla fine del I secolo a.C. e fu costruito grazie ai consoli Gaio Cecina Largo e Aulo Cecina Severo appartenenti alla ricca famiglia volterrana dei Caecina. Per la costruzione, come succedeva spesso nei teatri greci, si usò direttamente il pendio naturale.

Quanti spettatori poteva contenere il teatro?

Per le sue dimensioni (diametro di 60 metri per 24 gradini), si stima che la capienza del teatro dovesse essere attorno ai 3500 posti, quindi molto simili in grandezza a quelli di Trieste, Djemila, Dougga.

 

Foto di Ben Kerckx da Pixabay‎. Iscriviti anche tu al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale) per vedere altre foto e per inviare le tue.

Ti potrebbe interessare leggere anche:

Condividi l'articolo con i tuoi amici

È importante: supporta le attività della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Tags

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Italia per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Italia (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close