AbruzzoCucina e Cibi d'ItaliaItaliaProdotti Tipici

Sai quale abruzzese inventò il Centerbe, il famoso liquore abruzzese?

Prendi 100 erbe aromatiche e officinali di montagna, mettile in infusione e otterrai il Centerbe, uno tra i più conosciuti liquori aromatici d’Abruzzo

Il nome non è ben definito. A volte si parla di Amaro Centerbe, oppure Centerbe o Centerba fino ad arrivare ad Antico Centerbe o Rosolio Centerbe, comunque tutte varianti che possono essere ricondotte ad una ricetta simile. Si tratta comunque di vari liquori con produzione sia commerciale sia artigianale. Attualmente viene utilizzato anche come “correttivo” al caffè e in pasticceria.

Il Centerbe raggiunge gradazioni alcoliche molto alte (attorno ai 70° vol) e si dice sia stato inventato dal farmacista Beniamino Toro, abruzzese di Tocco da Casauria, che lo usò originariamente come medicamento contro i casi di peste. Il Centerbe venne poi utilizzato anche come bevanda alcolica che divenne molto famosa prima in tutto l’Abruzzo e poi esportata anche a Roma. 

Il nome, come si può immaginare, deriverebbe da “cento erbe”, ovvero i cento tipi di piante che sarebbero utilizzate nella preparazione seguendo la ricetta tradizionale da cui si iniziò a parlare dal XIII secolo fino al XVII secolo nell’abbazia di San Clemente a Casauria.

Foto di A7N8XOpera propria, CC BY-SA 4.0, Collegamento

Ti potrebbe interessare leggere anche:

Condividi l'articolo con i tuoi amici

È importante: supporta le attività della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Tags

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Abruzzo per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close