Quantcast
1 giornoBorghiCaporcianoCosa visitareCosa visitare in Abruzzo?FotoGiardini e parchiItaliaItinerariNavelliPopoliViaggiando Italia

Abruzzo. Itinerario per tutti. Sorgenti del Pescara, Oratorio S. Pellegrino Bominaco e Navelli

Iniziate la vostra visita pochi chilometri al di fuori del paese di Popoli nella Riserva naturale Sorgenti del Fiume Pescara. La riserva, istituita nel 1986, riguarda le sorgenti della Pescara le cui acque fuoriescono da quattro caverne e formano un laghetto chiamato Capo Pescara, le cui acque sono di eccezionale purezza. 

La limpidezza delle acqua permette l’attività fotosintetica fino a 4-5 metri di profondità, ovvero fino ai punti più profondi. Tra la vegetazione ricordiamo la cannuccia di palude, la lenticchia d’acqua, la tifa e il giglio d’acqua. Lungo le sponde vi crescono salici e pioppi. Riguardo alla fauna, si possono trovare la trota fario, la salamandra pezzata, il tritone crestato, la gallinella d’acqua, la folaga e il tuffetto.

La riserva, estesa su una superficie di 49 ettari e contornata da 89 ettari di protezione esterna, ha ottenuto il riconoscimento dell’Unione europea come sito d’importanza comunitaria.

Foto di Roberta Zichi

Continuate dirigendovi verso L’Aquila fino a giungere nel paese di Caporciano. Da qui, dopo una visita del centro storico, potrete continuare verso la frazione di Bominaco dove resterete affascinati dall’Oratorio di San Pellegrino

L’oratorio di San Pellegrino, costruzione ad una navata, forse fondato da Carlo Magno di passaggio in Abruzzo, rifatto dall’abate Teodino nel 1263; mostra al suo interno affreschi di scuola abruzzese del XIII secolo, fra i più vasti ed integri complessi pittorici dell’epoca, essi rappresentano episodi di storia sacra: Infanzia di Cristo, la Passione, il Giudizio Finale ed episodi della vita di san Pellegrino. Scopri qui

Terminate la visita nel borgo di Navelli che si trova su di un colle che domina l’omonimo altopiano famoso per la produzione di zafferano dop di primissima qualità. Il borgo di origine medievale è molto ben conservato e in passato fu un importante centro agricolo e pastorale sulla via della Transumanza. Sono molte le chiese e i palazzi storici che è possibile visitare nel borgo, come la Chiesa Parrocchiale di San Sebastiano e il Palazzo Baronale Santucci con una bellissimo pozzo antico nel suo cortile. Navelli fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia.

Ti potrebbe interessare leggere anche:

Condividi con i tuoi amici:
Booking.com
Scopri come pubblicare un ARTICOLO che parla della tua attività, oppure come pubblicare un TUO EVENTO
Inoltre, se ti va, puoi supportare il lavoro della redazione di Viaggiando Italia, aiutaci a promuovere il territorio! Dai il tuo supporto

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook Viaggiando Abruzzo per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Partecipa anche tu! Iscriviti al gruppo Viaggiando Abruzzo (gruppo ufficiale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button